Avvocato malasanità, come trovare quello giusto

risarcimento danni

Per quanto ci si auguri non debba mai accadere a noi, purtroppo, un episodio di malasanità è un rischio che non si può né prevedere né escludere del tutto a priori. A fronte di tantissimi professionisti accorti e di tante valide strutture, ci sono diversi casi (sono tanti a dire la verità) di malpractice medica. Nel nostro paese, questo problema, è sempre più sentito, ma riuscire a ottenere un risarcimento per i danni subiti a causa di un errore medico o di una carenza della struttura è sempre più difficile dato che grazie alle nuove normative spetta al paziente l’onere della prova e dunque dimostrare il nesso causa effetto.

Avvocato malasanità che possibilità ci sono di ottenere un risarcimento

Come abbiamo detto, purtroppo, non è facilissimo ottenere un risarcimento, basti pensare a tutte le cause che ci sono in corso e che vano a intasare letteralmente i tribunali. Eppure si può vincere, ma non da soli. Ci sono diverse associazioni che tutelano il malato, ma soprattutto ci sono molti avvocati che si occupano di questa tipologia di cause e che riescono a far ottenere al proprio cliente il risultato. Purtroppo oggi molti sono diffidenti, hanno paura di essere sconfitti in partenza, e così rinunciano alla causa e a quello che gli spetterebbe come risarcimento.

Come scegliere un bravo avvocato

avvocato

Le cause di malasanità sono delle cause molto particolari. Purtroppo, oltre alla controversia, subentrano in gioco una serie di fattori emozionali che complicano tutto. Un esempio è il paziente che rimane gravemente danneggiato in un episodio di malpractice, come può essere quello di una morte perinatale. Una madre che perde il proprio bambino, che sia alla nascita o durante la gravidanza, per un errore medico, o a cui viene diagnosticata una malformazione del feto che invece non c’è e lei abortisce, o al contrario, una diagnosi che non viene fatta e il bambino nasce con patologie incurabili senza che i genitori abbiano potuto scegliere se metterlo al mondo o meno, rientrano tutti tra i casi di malasanità, e come tali sono risarcibili.

Ovviamente lo stato d’animo di chi fa richiesta di risarcimento si può ben immaginare, quindi si tratta di un percorso non facile, che implica particolari accorgimenti. Un avvocato deve essere preparato anche a curare questi aspetti. Ma non è tutto.

Scegli l’avvocato che ti da una consulenza prima

Purtroppo ci sono diversi professionisti che non si preoccupano della percentuale di possibilità di vittoria del loro assistito e accettano qualsiasi tipo di causa, anche quelle dove ottenere un risarcimento è praticamente impossibile, magari perché non vi sono i presupposti o perché è impossibile dimostrare il nesso di causa effetto. Di contro vi sono anche molti professionisti che danno la possibilità ai propri clienti di intentare una causa solo dopo aver esaminato attentamente il loro caso.

L’avvocato Boero è un avvocato che da anni si occupa di casi di malasanità e di risarcimento danni, come si può verificare navigando qui www.marcoboero.com. Nel suo caso prima la vicenda viene valutata con grande attenzione e solo dopo aver stabilito se vi siano possibilità di ottenere il risultato desiderato si da l’avvio alla pratica. In questo modo si può stabilire un vero rapporto di fiducia tra avvocato e cliente, una sinergia che porta alla vittoria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *