Conversione taglie uomo: consigli utili

tabelle taglie pantaloni

Molti uomini ti diranno che comprare vestiti e scarpe online è difficile, soprattutto a causa delle taglie.

I grandi ateiler spesso forniscono tabelle di dimensioni accurate ma che non rispecchiano effettivamente le taglie di comune utilizzo.

Anche utilizzando grafici di dimensioni trasversali, indipendentemente dalla marca, spesso non si riesce ad ottenere un risultato accettabile.

Chi utilizza una politica di restituzione flessibile ha maggiori chances di poter vendere e soddisfare, anche se in leggero ritardo, il proprio cliente; ma ciò che gli acquirenti vogliono veramente è la precisione.

Pertanto, quando si presentano prodotti in cui è importante il dimensionamento esatto, assicurarsi di includere quanto segue.

  • Come è stato misurato l’oggetto.

E’ bene che il venditore dia informazioni precise sulle misure del capo in vendita, ma soprattutto deve dare istruzioni su come misurarsi per avere una corretta vestibilità. Infatti le misure di partenza, per una giusta scelta, sono quelle corporee, quindi il venditore deve spiegare bene come misurarsi e quali sono i punti importanti da misurare, dal momento che le persone tendono a misurare il proprio corpo in modo diverso. Questo indipendentemente dal fatto che il rivenditore possa o meno presentare o utilizzare grafici di dimensioni generiche di molte marche.

  • Il venditore deve fornire tabelle con misure specifiche per ogni marca o tipo di abbigliamento, che propone.
  • Un’attenzione particolare va posta sull’abbigliamento dedicato alla parte superiore del corpo. Nel caso del cliente uomo, per le camicie, un must dell’abbigliamento maschile, alcuni negozi forniscono misurazioni particolari e forniscono dettagli su come ciascuna di esse è stata misurata, proprio per soddisfare le diverse esigneze del cliente.
  • Conversione delle unità di misura. Le misure di riferimento sono espresse nell’unità di misura del paese produttore del capo, quindi grazie alla globalizzazione e alla disponibilità on line di prodotti provenienti da qualsiasi parte del globo, è importante che il venditore fornisca delle tabelle o degli strumenti iterattivi di conversione. Gli strumenti e le informazioni fornite dovranno essere tanto più precise quanto sono esigenti i possibili clienti. Per esempio il vendiotre che lavora su mercato statunitense deve tener presente che la sua clientela esige misurazioni più accurate, per una stima più precisa sulla taglia.
  • Dimensionamento internazionale. Per una scelta veloce, e per la clientela meno esigente o comunque per un pubblico più ampio, occorre che il venditore fornisca una tabella generica con la corrispondenza ad esempio tra le taglie statunitensi rispetto a quelle ad esempio del Regno Unito: ad esempio una taglia 6 negli Stati Uniti può essere convertita in una dimensione 10 nel Regno Unito.
  • La vestibilità. Un’altra informazione che il venditore deve fornire riguarda la vestibilità dei capi che propone. esempio classico sono i panatloni che a parità di misura vit e lunghezza, possono essere sottili, classici, dritti e rilassati. I top o le camicie possono avere invece una vestibilità normale, semi-aderente o slim.

Un’altro aspetto da non trascurare da parte del venditore è offrire foto, di come uno stesso prodotto può vestire quando si cambia la taglia e quindi la tipologia di persona a cui è indirizzato. Le camicie, ad esempio, appariranno molto diverse su una donna di taglia 6 rispetto a una taglia 16.

 

Tipi di corpo

 

Non dimenticare i tipi di corpo, che fanno una grande differenza nel modo in cui un oggetto si adatta.

Generalmente le donne possono essere divise nelle seguenti morfologie di corporatura: pera, mela, rettangolo, triangolo invertito o clessidra.

Ciò che sembra buono su una cornice a clessidra può sembrare orribile indossato da una donna con corporatura a forma di pera.

Questo è determinato dal taglio della camicia o del vestito.

Quindi, se il produttore ha fornito dettagli di sagomatura, sicuramente vanno riportati dal venditore.

 

Scarpe e misure

 

conversione taglie uomoPer quanto riguarda le scarpe il venditore, quando possibile, dovrebbe riportare la corrispondenza dei marchi meno conosciuti con quelli più popolari.

Il venditore deve comunque indicare come l’articolo in genere si adatta rispetto alla misura di piede.

Ad esempio ci sono dei marchi, soprattutto per scarpe da ginnastica, che notoriamente richiedono l’acquisto di una misura in più.

Alcuni marchi offrono addirittura grafici delle dimensioni, stampabili, in modo da poter effettuare la conversione taglie scarpe e quindi al misura migliore da scegliere.

Sicuramente i venditori, come i produttori, devono tenere in conto le recensioni sulla soddisfazione dei loro clienti sulla scelta della misura.

Molti acquirenti si affidano addirittura alle recensioni altrui per determinare le dimensioni esatte da acquistare.

Recensioni di clienti soddisfatti per la scelta fatta e l’utilizzo delle medesime per spiegare meglio il dimensionamento generale, sono fondamentali per chiudere più vendite, ma anche per individuare i prodotti problematici che sarebbe meglio eliminare dal proprio negozio online.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *