Le fasi di un intervento di liposuzione

liposuzione non riuscita

La liposuzione è un intervento chirurgico che si snoda in diverse fasi le quali assumono tutte un grande importanza in vista dell’intervento stesso.

Quante e quali sono le fasi dell’intervento

 

Le fasi dell’intervento di liposuzione partono dal consulto pre-operatorio fino al controllo successivo all’intervento.

I diversi passaggi, per la precisione, sono:

  • consultazione col medico di famiglia e col chirurgo;
  • esami del sangue ed elettrocardiogramma;
  • visita dal chirurgo;
  • operazioni da svolgere prima dell’intervento;
  • operazione di liposuzione;
  • medicazione e controllo post-operatorio.

Queste sei fasi sono tutte fondamentali e garantiscono un intervento chirurgico perfetto.

La consultazione col medico chirurgo

 

Le prime tre fasi sono quelle che preparano i pazienti all’intervento al quale lo stesso intende sottoporsi.

La fase di consultazione e visita col chirurgo, successive a quelle del medico di famiglia, hanno un duplice scopo ovvero quello di:

  • far conoscere ai pazienti in cosa consiste l’intervento e come questo viene effettuato;
  • far capire al medico se l’intervento può essere effettuato in quella parte del corpo e se possono esserci complicazioni varie.

Le visite del sangue e quella del cuore servono appunto per valutare se il paziente può sottoporsi all’intervento oppure se questo deve essere rimandato quando la situazione di salute del paziente migliora notevolmente, stabilendosi sui parametri che permettono di svolgere l’intervento senza alcuna complicazione.

Inoltre questa fase consente al medico di visualizzare quale sarà la parte del corpo che dovrà essere oggetto dell’intervento di liposuzione.

La fase prima dell’intervento

 

La fase che si inserisce tra quella prima dell’intervento e l’operazione stessa è quella che consiste nell’adottare alcune precauzioni da parte del paziente.

Per evitare sanguinamenti eccessivi o altre situazioni analoghe il paziente dovrà:

  • bloccare l’utilizzo di farmaci, specialmente almeno quelli coagulanti, per circa una settimana;
  • ridurre, se non rimuovere del tutto, sostanze nocive come nicotina delle sigarette e altre;
  • presentarsi all’intervento completamente digiuno.

Questi comportamenti precauzionali offrono un aumento del punteggio percentuale di buona riuscita dell’intervento di liposuzione.

L’operazione e la fase successiva

 

Le ultime due fasi sono rappresentate dall’intervento e dalla fase post operatoria.

Nella prima delle due il paziente verrà sottoposto ad un nuovo esame del sangue per valutare se l’intervento potrà essere svolto o se questo deve essere rimandato a data da destinarsi.

In caso affermativo, ovvero qualora gli esami dovessero essere ottimali, il paziente potrà sottoporsi all’intervento, che avrà durata e tipologie di fasi di operazione differenti a seconda della zona del suo corpo che deve essere sottoposta alla procedura chirurgica.

Segue poi la fase della medicazione, ovvero quella che avviene subito dopo l’intervento e che serve ad evitare ogni genere di complicazione e per rimuovere eventuali cicatrici troppo visibili sul corpo del paziente.

Infine, per un primo periodo, lo stesso dovrà recarsi per effettuare controlli periodici per valutare le conseguenze, qualora queste dovessero essere presenti, relative allo stesso intervento.

 

Le informazioni presenti in questo articolo sono state prese dal sito Liposuzione.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *