Lifting del viso: prezzi, tecniche e post operatorio

Lifting viso

Il lifting del viso è una tecnica sempre più praticata grazie ai suoi risultati ben visibili e duraturi associati a rischi minimi e costi alla portata di tutti. Non vi sono distinzioni di sesso e lo richiedono sia donne che uomini che vogliono migliorare il loro aspetto e ringiovanire eliminando le rughe. L’intervento non richiede l’utilizzo di botulino e non annulla le espressioni facciali come spesso accade con questo.

L’operazione consiste nello stiramento manuale della pelle che dopo un incisione viene tirata e ricucita eliminando le rughe nella misura richiesta dal paziente. La cute in eccesso viene poi eliminata e il risultato è un volto tonico e fresco. La pelle appare più luminosa ma soprattutto elastica, come quella di un bambino.

Le cicatrici non sono assolutamente visibili grazie alle incisioni realizzate dietro le orecchie, quindi in un luogo coperto dove i tagli possono rimarginarsi senza lasciare traccia. Se il cliente ne ha necessità poi si possono associare altri trattamenti senza alcuna incompatibilità o complicanza come la blefaroplastica o i trattamenti al botulino.

L’operazione dura dalle 2 alle 3 ore in anestesia generale al seguito delle quali si consigliano 1 – 2 giorni di ospedalizzazione per una maggiore sicurezza. La tecnica utilizzata è la distensione associata al sollevamento della cute realizzati da incisioni sempre nella zona posteriore delle orecchie o del cuoio capelluto per evitare cicatrici.

A seconda della zona si può eseguire il lifting frontale, per le rughe della fronte, il lifting del terzo mediano, che tonifica le guance e rimuove le zampe di gallina e il lifting del terzo inferiore che provvede a correggere le rughe di naso, bocca e collo. I prezzi comprensivi di analisi e valutazione dell’intervento, operazione e controlli postoperatori variano dai 5000 ai 6000 euro per il lifting totale e sono di poco inferiori per i trattamenti parziali.

Dopo l’intervento il decorso prevede l’utilizzo di una copertura di bende per 48 ore che viene poi rimossa e sostituita da una mentoniera nelle ore notturne. La vita quotidiana riprende 6-7 giorni dopo mentre la guida 2 settimane in seguito al lifting, l’attività sportiva infine può riprendere 1-2 mesi dopo.

Il lifting del viso è uno dei trattamenti più apprezzati sopratutto per l’assenza di sostanze chimiche che caratterizzano molti altri trattamenti come l’inserimento di silicone o l’utilizzo di botulino che non tutti ritengono di voler portare addosso. I costi sono relativamente contenuti per il servizio offerto che cura tutto il processo di intervento dalla prima visita all’ultimo controllo.

Tutte le opzioni disponibili per l’intervento e per eventuali aggiunte si trovano sul sito medicinaplasticaroma.it. Altri punti forti dell’operazione sono la sua durata nel tempo, che nonostante l’impossibilità di fermare l’invecchiamento, resta comunque molto lunga. Viene poi la bassissima percentuale di rischio che grazie agli accorgimenti in sede preoperatoria viene ridotta al minimo, in generale i rischi sono quelli di una qualsiasi altra operazioni chirurgica.

Le cicatrici sono ben nascoste e dopo pochi mesi tendono a scomparire completamente. Il post operatorio infine è uno dei decorsi più brevi tra gli interventi di chirurgia plastica e non sono presenti eccessivi gonfiori o ematomi mentre il dolore è pressoché nullo grazie agli antinfiammatori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *