Mauro Laus, vita e impegno a servizio del Piemonte

Mauro-Laus-piemonte
Dalla Basilicata alla conquista del Piemonte. Classe 1966, nato a Lavello in provincia di Potenza, Mauro Laus si trasferisce a Torino in giovane età, appena maggiorenne con il diploma di perito industriale in tasca, e proprio nella città sabauda metterà radici e comincerà così la sua carriera professionale e politica. Una volta giunto a Torino si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza, ma ad occupare le giornate del giovane Laus sarà l’incarico di presidente di una piccola cooperativa di servizi, che crescerà negli anni e che lo vedrà coinvolto come dirigente fino al 2014. La vera passione e i più grandi successi arrivano però dal mondo della politica.

L’impegno politico e gli incarichi istituzionali

Bisogna tornare indietro di 11 anni per rivivere il momento della prima elezione di Mauro Laus nel Consiglio Regionale del Piemonte. Quasi novemila voti presi dai cittadini piemontesi che lo portano ad occupare i banchi del Consiglio tra le fila del centrosinistra, nella Margherita. Da quel momento l’impegno e i riconoscimenti non mancano: segretario della Margherita per la città di Torino nel 2007, vicesegretario del Pd cittadino nel 2008, rieletto in Consiglio Regionale nel 2010 e nominato Vicepresidente della Commissione Cultura, ancora rieletto nel 2014 e nominato infine, con incarico ancora attivo, Presidente del Consiglio Regionale.

I recenti impegni

laus-mauroSono molti i fronti che vedono impegnato il Presidente del Consiglio Regionale piemontese e non si esauriscono con l’impegno entro i confini piemontesi. Basta dare uno sguardo ai suoi profili social per notare un attivismo politico a tutto campo, che spazia dall’integrazione, ai diritti civili, alla cultura e lo sport. Sono note, ad esempio, le sue prese di posizione coraggiose a sostegno della legge sulle unioni civili, appena approvata dal Parlamento e pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Sensibilità che ricade sul territorio con iniziative contro l’omofobia a Torino o sull’Islam e l’integrazione in Piemonte.

Le prossime sfide

Sono tante le sfide a cui far fronte nei prossimi mesi e che vedono Mauro Laus in campo con determinazione. Prima tra tutte le elezioni amministrative del prossimo 5 giugno. Sebbene Laus non sia candidato è in queste settimane fortemente impegnato nella campagna elettorale a sostegno dell’amico e compagno di partito Piero Fassino, candidato a Sindaco nella Città di Torino. Un impegno non scontato che sicuramente farà piacere ai colleghi del Partito Democratico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *