Oggi Facebook è il miglior strumento per fare lead generation

lead-generation-01

Oggi Facebook è uno dei maggiori social network, sicuramente il più utilizzato e fruibile sotto diversi aspetti, basti pensare ai suoi milioni di iscritti e al tempo che questi trascorrono tra le sue pagine, che sia per lavoro o semplicemente per passare il tempo o, appunto, socializzare. Proprio grazie a questo ampio utilizzo di Facebook si è arrivato a farne uno dei migliori strumenti per il business online delle aziende, una vetrina a costi decisamente contenuti per mettersi in evidenza, essere sempre presenti, informare in tempo reale il cliente effettivo o quello potenziale. E proprio questo è un concetto fondamentale, potenziale cliente, perché per un’azienda, quello che davvero conta, è vendere, e quindi avere sempre nuovi potenziali clienti.

Ma come si fa ad avere una lista di contatti sempre aggiornati? Per esempio sfruttando le potenzialità dei social: fare lead generation su Facebook è una delle ultime tendenze del web marketing internazionale. Attenzione però, essere presenti sui social con una propria pagina aziendale non è più sufficiente, nemmeno quando si fa un ottimo lavoro di branding, bisogna  non solo farsi vedere, ma soprattutto attirare a sé gli utenti, quindi creare quei contatti utili che potrebbero diventare veri e propri clienti, clienti che quindi acquisteranno e saranno fidelizzati, e il fatturato aumenterà.

Come creare lead sui Facebook

Ma come funziona la lead generation su Facebook?

La risposta non è una sola, ci sono varie strategie che si possono utilizzare anche a seconda dell’obiettivo da raggiungere, del tempo che si vuol dedicare, o semplicemente da quanto denaro investire, tenendo conto comunque che una campagna pubblicitaria su Facebook ha dei costi decisamente più contenuti rispetto a una campagna di Google Adsense.

lead-generation-02

Lead Magnet e Landing Page

Obiettivo della lead generation è quello di creare contatti utili, quindi fare in modo che i tuoi potenziali clienti ti lascino la propria mail in modo naturale e spontaneo. Una delle strategie vincenti è quella di offrire agli utenti dei contenuti di valore, un omaggio, un buono sconto su un acquisto, insomma, qualcosa che attiri la loro attenzione e faccia in modo di ottenere il contatto, quindi la mail.

Un esempio pratico è un piccolo ebook, ma anche una guida, un minicorso online, un sondaggio, qualcosa che sia comunque un valore aggiunto per il tuo potenziale cliente, che avvii una fidelizzazione, un rapporto tra voi, in modo che il potenziale si trasformi in vero cliente: questo tipo di contenuto si chiama lead magnet. Il passo successivo è quello di realizzare un’efficace landing page, cioè una pagina dove far inserire il proprio contatto all’utente che vuole ottenere il tuo contenuto.

Un esempio pratico di lead

Tutti i giorni ci capitano sotto gli occhi centinaia di lead magnet e quasi non ce ne rendiamo conto, o magari non sappiamo come si chiamano. Un esempio pratico? Stai navigando su Facebook e scrollando nella home ti trovi davanti a un annuncio che ti offre 4 (o più) lezioni gratuite di quel corso di cucina che desideravi tanto fare e che avevi cercato in rete qualche giorno fa. Ecco, questa è una strategia di lead generation, ti vengono offerte delle lezioni gratuite di un corso che a te interessa, tu clicchi, scarichi il coupon o ti iscrivi al corso online e tac! Il tuo contatto finisce nella lista.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *