Regole della Briscola e gioco online

carte

Nonostante il passare del tempo, i giochi di carte restano una delle maggiori passioni. Alcuni potrebbero pensare che siano ad appannaggio di un pubblico più maturo ma rimarrebbero sorpresi nello scoprire quante siano le persone di ogni età che quotidianamente si dilettano con i tradizionali giochi di carte.

Nel nostro Paese una particolare attenzione viene riservata alla briscola.

La storia della Briscola

La briscola può tranquillamente essere definito un gioco di origine italiana ma non tutti sanno che la sua prima madre patria è un po’ più a nord. Per la precisione le sue radici affondano al finire del Cinquecento nei Paesi Bassi.

La versione che arriva a noi grazie ai francesi subisce numerose variazione rispetto a quella originaria, ragion per la quale il gioco attuale può essere considerato tranquillamente di origine italiana.

Le regole

La briscola classica si gioca con un mazzo di 40 carte di semi francesi o italiani. I giocatori possono essere due, quattro (a coppie di due) o tre (eliminando un 2 dal mazzo). I punti a disposizione sono 120 e vince il giocatore o la coppia che ha realizzato almeno 61 punti, mentre se entrambi raggiungono i 60 punti la partita si considera pareggiata.

Nel caso di 3 giocatori invece vince chi ottiene il punteggio maggiore. I punti sono assegnati in ordine decrescete al valore della carta.

Il mazziere distribuisce tre carte a ogni giocatore partendo dalla sua sinistra e procedendo in senso orario. Poi alla fine pone una carta a faccia in su sul tavolo e la copre per metà con il mazzo; il seme di quella carta sarà la briscola.

Partendo dal primo che ha ricevuto le carte i giocatori scelgono che carte giocare e seguendo delle semplici regole alla fine si decide chi potrà effettuare la presa cioè impossessarsi di tutte le carte giocate.

La prese è fatta dal giocatore che ha messo la carta di briscola più alta o se non vi è di quello del seme di mano (quello della prima carta giocata). si procede poi subito a pescare una carta a testa fino all’esaurimento del mazzo.

Solo quando le carte in mano ai giocatori sono finite la partita si conclude e si passa finalmente al conteggio dei punti.

Vi sono però una serie di varianti regionali che andrebbero approfonditi in separata sede e che possono dare origine a vere e proprie tipologie diverse di briscola.

La briscola oggi

Come detto non solo i più attempati si dilettano con il gioco della briscola ma anzi, vi sono una grande quantità di giovani che passano ore a sfidarsi. Magari nei periodi di feste o durane una serata insieme ai propri bambini.

Oggi anche la tecnologia aiuta gli amanti di questo gioco. Infatti su internet si possono trovare una serie di siti che offrono la possibilità di fare una partita in qualsiasi momento, magari durante una pausa dal lavoro.

Come al solito abbiamo soluzioni gratis come Giochistars.it, un portale davvero ben fatto e pratico da utilizzare. Tra gli altri giochi di carte disponibili si può giocare pure a briscola online.

Quindi per giocare a briscola oggi non serve più per forza un tradizionale mazzo di carte e un tavolo ma possiamo divertirci in qualsiasi momento e da dove vogliamo anche usando il nostro smartphone o tablet!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *